Fusione del rame nella miniera di Predoi

Come si fondeva il rame nel Medioevo? Lo mostreranno il Museo provinciale Miniere ed un’associazione medievale l’11 ed il 12 settembre presso la miniera di Predoi.

Il rame è uno dei metalli maggiormente ricercati. Soprattutto nel Medioevo, quindi, la sua fusione era un’attività di artigianato molto rilevante. Il Museo provinciale Miniere e l’associazione medievale di Terlano “Niedertor mit Gefolge” sabato, 11 e domenica, 12 settembre mostreranno nel dettaglio, come si svolge questa attività.

Nella prima parte della manifestazione, il 7 e l’8 agosto, nell’ex miniera di rame sono stati costruiti due forni fusori medievali, nei quali nel prossimo fine settimana si cercherà di fondere il metallo.

In entrambi i giorni, dalle ore 10 alle 17 presso la galleria San Nicolò si potrà osservare l’entourage del nobile tirolese Sigmund von Niedertor e la sua attività artigianale.

Condividi l'articolo su:

Media Alpi pubblicità s.r.l. Via delle Missioni Africane, 17 - 38121 Trento - Tel. 0461.934494

TrentinoMese: Iscrizione al ROC n° 11308. Registrazione Tribunale di Trento n. 536, 21 dicembre 1991

Sito web realizzato da Mobydick Scritture  - info@mobydick.tn.it © 2020-2021 Mobydick Scritture