Crea sito

Musicarivafestival: tra i protagonisti Nicola Piovani!

Nicola Piovani

Un’unica data per due giganti della musica, il 26 luglio a Riva del Garda Nicola Piovani e I percussionisti del Teatro alla Scala di Milano. Due spettacoli di grande livello che avranno come sede il Cortile e il Parco della Rocca, nell’ambito della 37esima edizione del musicaRivafestival, dal 24 luglio al 2 agosto. Tutti i concerti sono gratuiti.

A causa dell’emergenza sanitaria COVID-19 è obbligatoria la prenotazione sul sito www.musicarivafestival.com/prenotazioni.

Data l’impossibilità del Maestro Piovani, per motivi personali, di essere presente a Riva del Garda nella data stabilita per l’inaugurazione della rassegna, il festival inizierà un giorno dopo rispetto a quanto annunciato.

Il festival aprirà dunque il 24 luglio con il Concerto di premiazione dei vincitori del Concorso internazionale per giovani cantanti lirici Riccardo Zandonai. Piovani e I solisti del Teatro alla Scala si esibiranno il 26 luglio.

Piovani porterà in scena lo spettacolo La musica è pericolosa, I percussionisti del teatro alla Scala offriranno una performance elettrizzante.

E così mai come quest’anno si può affermare che né il maltempo (che ha flagellato la sponda trentina del lago il 13 luglio) né le restrizioni e gli imprevisti, hanno saputo fermare l’imponente macchina organizzativa del festival diretto da Mietta Sighele.  

Un doppio appuntamento quindi, Piovani e I solisti della Scala in un’unica serata, nell’ambito di una rassegna che, per dieci giorni, porterà musica e musicisti a Riva del Garda.

È in corso, infatti, la 27esima edizione del Concorso Internazionale per giovani cantati lirici Riccardo Zandonai, presso il Conservatorio Bonporti e nelle aule delle scuole medie Riva1. Iniziato il 17 luglio, con 150 giovani cantanti in gara, provenienti da 26 paesi, il Concorso terminerà il 24 luglio.

Ed è questa la data che apre ufficialmente il musicaRivafestival, proprio con i vincitori del Concorso Zandonai. Una grande e prestigiosa occasione per questi giovani cantanti.

Oltre a I solisti della Scala e Piovani, il festival vedrà in cartellone anche i Neri per Caso, concerti all’alba, concerti nel sito archeologico di San Martino, concerti di musica operistica, trionfi di strumenti ad arco, la dolcezza dello swing e suggestioni mediterranee.

I concerti in programma hanno solide radici nella musica classica italiana e rigogliose fronde, protese nel prestigio di grandi Maestri contemporanei.

Anima del concorso Riccardo Zandonai, Mietta Sighele, cantante trentina che, con la sua voce, ha scritto importanti pagine di storia della lirica italiana, calcando le scene con Di Stefano, Del Monaco, Corelli, Pavarotti e Luchetti.

IL PROGRAMMA: DAI SOLISTI DELLA SCALA A PIOVANI PASSANDO PER SWING, AFROMUSIC, NERI PER CASO E L’ORCHESTRA HAYDN

Concerti, masterclass, serate di gala e viaggi nel mondo del grande cinema, in una rassegna che suggestiona e fa viaggiare sulle ali della musica.

Tutti i concerti sono gratuiti, obbligatoria la prenotazione in ragione dei posti contingentati in seguito alle normative COVID-19. Le prenotazioni si possono effettuare sul sito www.musicarivafestival.com/prenotazioni.

Dal 17 al 24 luglio, protagonista il Concorso Internazionale per giovani cantanti lirici Riccardo Zandonai, giunto ormai alla sua 27° edizione, organizzato da musicaRivafestival.

In parallelo con il festival, dal 20 luglio al primo agosto, si svolgeranno le le masterclass di perfezionamento musicale, tenute da nomi quali Jean Louis Steuerman, la stessa Sighele, Pietro Roffi, Carlo Crivelli, Isaac Karabtchevsky, solo per citarne alcuni

Il 24 luglio, alle 21.30, inaugurazione della 37esima edizione del musicaRivafestival, al Cortile della Rocca, con il Concerto di premiazione dei vincitori della 27° edizione del Concorso internazionale per giovani cantanti lirici Riccardo Zandonai.

Il 25 luglio, alle 05.51 appuntamento con il Concerto all’alba presso la Spiaggia Sabbioni con il gruppo ZeroMantra. Sorprendenti sonorità, a cavallo  tra il mondo accademico classico e quello moderno. Un sodalizio capace di incantare chi ascolta. Al Parco della Rocca, ore 21.30, l’appuntamento è con il New Project Orchestra con Marco Pierobon che in “Sing, Sing…Swing” ci regala appunto un viaggio nello Swing. Ricordate What a wonderful world, Sing Sing Sing, Georgia on my mind?

Il 26 luglio, presso il Cortile della Rocca, alle 20.30, protagonisti i percussionisti del Teatro alla Scala di Milano. Sempre il 26 luglio, alle 21.45, al Parco della Rocca, lo spettacolo di Nicola Piovani “La musica è pericolosa”. Immaginate un racconto tra musica, parole, immagini di film e di spettacoli, in cui l’artista ripercorre il suo lavoro, inedito e già noto, pensiamo agli intrecci con De Andrè e Fellini. In questo contesto è il pubblico stesso a divenire parte di una storia che ancora non è stata scritta. E lo farà anche grazie alle immagini di grandi opere d’arte, come quelle di Milo Manara.

Il 27 luglio Gala docenti, al Cortile della Rocca.

Il 28 luglio si terrà il Concerto dell’orchestra giovanile di archi, “Jugend Kammer Orchester”, “Violinissimo”, al Cortile della Rocca. Il programma spazia da Antonio Vivaldi a Max Bruch, da Johannes Sebastian Bach a Ernest Bloch, da Pablo De Sarasate a Nikos Skalkottas.

Il 29 luglio al parco della Rocca, Neri per Caso in concerto. Il gruppo a cappella presenta un vasto repertorio, frutto di una carriera che, dal palco di Sanremo con “Le ragazze”, nel 1995, ha visto importanti collaborazioni internazionali.

Il 30 luglio sempre al parco della Rocca, concerto dell’orchestra Haydn di Trento e Bolzano, con il solista Marco Pierobon. In programma afro music, dallo spiritual ai giorni nostri.

Il 31 luglio Concerto all’alba, alle 05.58, presso la Spiaggia Sabbioni con Pietro Roffi (fisarmonica) e Gianni Sciambarruto (chitarra) in “Tutto Cinema”, omaggio ad alcuni dei compositori che hanno reso grande la musica scritta per il grande schermo. In questo concerto Pietro Roffi (fisarmonica) e Gianni Sciambarruto (chitarra) renderanno omaggio a quattro compositori italiani tutti Oscar per la miglior colonna sonora: Nino Rota, Ennio Morricone, Nicola Piovani e Dario Marianelli. Il repertorio sarà completato da alcune fra le più celebri pagine di musica da film, dall’immortale Chaplin al contemporaneo Tiersen, passando per la malinconia dei temi di Bacalov (altro premio Oscar). Di Dario Marianelli verrà eseguita in prima assoluta la Suite tratta dalle musiche scritte per il “Pinocchio” di Matteo Garrone (2019) di cui Pietro Roffi ha inciso proprio la fisarmonica nella colonna sonora originale.

Al cortile della Rocca, concerto con gli allievi della masterclass di canto, tenuta da Mietta Sighele.

Il 1 agosto: “Histoire du Soldat” di Igor Stravinskij con I Solisti del Teatro alla Scala e Luigi Maio musicattore, al parco della Rocca.

Il 2 agosto concerto presso l’area archeologica di San Martino ai Campi con il gruppo “La cantiga dela serena”.

Condividi l'articolo su:

Media Alpi pubblicità s.r.l. Via delle Missioni Africane, 17 - 38121 Trento - Tel. 0461.934494

TrentinoMese: Iscrizione al ROC n° 11308. Registrazione Tribunale di Trento n. 536, 21 dicembre 1991

Sito web realizzato da Mobydick Scritture  - info@mobydick.tn.it © 2020-2021 Mobydick Scritture