Open call per il progetto “Forte femminile”

Dalla sua costruzione nel 1833-1838, il Forte di Fortezza fu un terreno prevalentemente maschile per quasi due secoli. Qui erano in servizio soldati provenienti da diverse aree dell’Impero Asburgico e più avanti poi da varie regioni italiane. Per decenni, gli edifici costruiti in granito massiccio e milioni di mattoni servirono come depositi di armi e munizioni.

Quando i militari italiani lasciarono l’enorme complesso nel 2003, fu aperto uno spazio per l’arte e la cultura e la Fortezza poté finalmente avere uno scopo diverso e pacifico.

Dal 2008, il Forte di Fortezza è stato ripetutamente sede di mostre d’arte contemporanea e ha attirato l’attenzione anche oltre i confini del paese.

La contestualizzazione del posto svolge un ruolo speciale nei temi. L’arte in tutte le sue possibili e diverse forme di espressione entra in un dialogo con gli spazi carichi di storia, a volte presentando un forte contrasto o formando una simbiosi e diventando un tutt’uno con le mura.

In queste numerose mostre, ci sono state anche molte posizioni femminili che occupavano gli spazi con la loro arte e cercavano di rompere il legame maschile che ancora oggi viene collegato alla Fortezza.

Negli ultimi anni abbiamo già organizzato diverse iniziative intorno alla Giornata Mondiale della Donna.

Ora vorremmo fare un ulteriore passo avanti e invitare le artiste, attraverso un concorso aperto, ad allestire un’atelier temporaneo nel Forte durante i mesi invernali di gennaio-febbraio 2022 e lavorare sul posto sul tema del coraggio.

I risultati saranno presentati durante una mostra intorno all’8 marzo 2022. Ogni artista dovrebbe mostrare almeno un’opera.

Ci piacerebbe lavorare con 10-12 artiste, provenienti da diversi campi e discipline, dalle arti visive e performative alla letteratura, al cinema e alla musica. Sarebbe particolarmente interessante se venissero create opere interdisciplinari congiunte. Il Forte di Fortezza dovrebbe, almeno temporaneamente, diventare un Forte femminile.

Scopo del progetto:
Con questo progetto, non solo vogliamo offrire alle artiste partecipanti la possibilità di un’atelier temporaneo e la relativa esperienza di lavorare in un luogo così carico di storia, ma anche dare loro un’attenzione speciale e, inoltre, sottolineare l’essere artista con tutte le sue opportunità e rischi. L’ultimo anno e mezzo ha dimostrato più che mai che anche le artiste possono trovarsi in situazioni precarie e devono trovare nuovi modi per sopravvivere con molto coraggio e creatività.

Finalizzazione:
Il progetto potrebbe essere ripetuto come biennale o triennale nei prossimi anni e in questo modo svilupparsi come un formato fisso della Fortezza.

Beneficiari del progetto:
Siamo in procinto di trovare donne imprenditrici altoatesine come mecenati che sosterranno il progetto idealmente, finanziariamente e in modo rappresentativo.

Sei interessata?
Se sei interessata a partecipare a questo progetto e ad allestire un’atelier temporaneo nella Fortezza, anche solo per qualche giorno o qualche settimana tra gennaio e febbraio 2022, saremo lieti di ricevere la tua candidatura.

Cosa offriamo:

  • Locali riscaldati per lavorare nel periodo gennaio-febbraio 2022
  • 500 € per spese di materiale per ogni artista
  • Uso della cucina del bistrot per il proprio sostenimento durante il soggiorno
  • Uso dell’officina sotto la supervisione delle custodi
  • Supervisione in loco da parte del personale del Forte di Fortezza
  • Acquisto di una delle opere dopo il completamento del progetto
  • Comunicazione del progetto attraverso il nostro sito web, i social media (Facebook, Instagram) e sotto forma di pubblicità su stampa e media online.

Vorremmo inoltre informarvi, se ci fosse qualche interesse, che abbiamo organizzato un alloggio ad una tariffa speciale in un hotel a circa 10 minuti a piedi dalla Fortezza.

Per una candidatura dovranno essere presentati i seguenti documenti:

  • Curriculum vitae con portfolio
  • Breve descrizione dell’idea di progetto sul tema del coraggio (possibilmente anche con visualizzazione sotto forma di schizzo, disegno, fotomontaggio, rendering).

Una giuria con la partecipazione del Südtiroler Künstlerbund e di altri esperti ed esperte d’arte esaminerà le domande presentate facendo una selezione.

I seguenti criteri veranno presi in considerazione durante il processo di selezione:

  • Idea di progetto convincente
  • La preferenza sarà data alle artiste che hanno già avuto un’esperienza simile in un’atelier comuniatrio o in un progetto „Artists in Residence“
  • Donne artiste di diversi campi e discipline
  • Diverse età dovrebbero essere presenti

Termine ultimo di invio delle candidature è il 31 ottobre 2021 a info@franzensfeste.info

Persone da contattare per qualsiasi domanda:
Esther Erlacher: esther.erlacher@franzensfeste.info; Tel. 0472 057212
Sandra Mutschlechner: sandra.mutschlechner@franzensfeste.info; Tel. 0472 0572069

Condividi l'articolo su:

Media Alpi pubblicità s.r.l. Via delle Missioni Africane, 17 - 38121 Trento - Tel. 0461.934494

TrentinoMese: Iscrizione al ROC n° 11308. Registrazione Tribunale di Trento n. 536, 21 dicembre 1991

Sito web realizzato da Mobydick Scritture  - info@mobydick.tn.it © 2020-2021 Mobydick Scritture