Radiantismo: un vero “hobby di successo”

Padre Michele Stanchina

Come ogni mese, il rotocalco della Rai Regionale di Trento “Tapis Roulant” offre una serie di interessanti approfondimenti. Prima puntata, domenica 12 settembre (ore 9.15 circa su RAI3 ed in replica sul canale 103 del Digitale Terrestre alle ore 22.30), con 

“L’amore senza età e senza tempo”. L’amore, nella società contemporanea, evoca nel nostro immaginario versioni che spaziano dalle canzoni romantiche alle scritte sui muri… Questo sentimento, però, nel corso dei secoli, è stato declinato in forme varie e articolate, che hanno avuto come protagonisti dame e cavalieri, re e pastorelle e molti altri. Un breve viaggio nella storia mette a confronto, tramite testimonianze artistiche, amor sacro e amor profano, amore cortese e amore romantico, fornendo uno spunto sulle trasformazioni della forza motrice più antica del mondo. 

“Hobby di successo”. Protagonista di questa puntata della serie televisiva è Padre Michele Stanchina: nato a Terzolas in Val di Sole, entra in seminario a 10 anni, a 21 veste l’abito dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini e a 25 è già sacerdote. Padre Michele con le sue 81 primavere, di connessioni ne ha fatte tante fra terra e cielo, nella professione come nel suo amato hobby, il radioantismo.

“Tempo di vendemmia”.  Settembre, tempo di vendemmia. Un rito antico e sempre nuovo, che anima le colline, i fondovalle  e i terrazzamenti del Trentino. Un tempo rito collettivo, oggi operazione condotta con sempre maggiore professionalità e dalle grandi potenzialità turistiche. Un piccolo viaggio nei vigneti in fermento per la raccolta dell’uva e i lavori di cantina, per capire cos’è rimasto del passato e quali le nuove frontiere, tecniche e scientifiche, dell’enologia trentina. 

“L’amore senza età e senza tempo”

Nella puntata del 26 settembre si apre con:  “Seguendo il Brenta”. Pochi sanno che, insieme al Piave, il fiume Brenta è considerato il padre che circa 1500 anni fa generò l’attuale laguna di Venezia. Per lunghezza “la Brenta”, come viene chiamata in Valsugana, è il tredicesimo fiume italiano. Nasce dai laghi di Levico e Caldonazzo, e lungo il suo corso trentino regala insospettabili sorprese, sia dal punto di vista naturalistico, con una ricca rete di riserve naturali, che dal punto di vista storico-ambientale, con chiese e piccoli musei a poca distanza dalle sue sponde e suggestivi scorci nel centro di Borgo Valsugana. “Il disegno nel piatto”, programma che esplora le recenti tendenze estetiche nel campo della cucina d’autore. “Il cammino Iacopeo d’Anaunia: alla scoperta di un percorso antico”.  Camminare appartiene alla natura umana, fin dalla prima infanzia – e per millenni è stato l’unico modo alla portata di ognuno per spostarsi da un luogo all’altro. La Val di Non ha puntato sul recupero di un percorso antico: un cammino che parla di storia, tradizione e natura. 

Condividi l'articolo su:

Media Alpi pubblicità s.r.l. Via delle Missioni Africane, 17 - 38121 Trento - Tel. 0461.934494

TrentinoMese: Iscrizione al ROC n° 11308. Registrazione Tribunale di Trento n. 536, 21 dicembre 1991

Sito web realizzato da Mobydick Scritture  - info@mobydick.tn.it © 2020-2021 Mobydick Scritture