Crea sito

“Re-play³… una piazza che cresce”: ricco programma della Fondazione Demarchi

In occasione del Festival dell’Economia anche quest’anno la Fondazione Franco Demarchi dal 3 al 6 giugno porterà in piazza esperienze, testimonianze e progetti che parlano di comunità, territori montani e progettazione. Un laboratorio di tre giorni a cielo aperto per discutere insieme di quale futuro attende il welfare generativo e quale sarà il delicato equilibrio fra Stato e Terzo Settore nello sviluppo futuro del nostro territorio. Per rispondere al tema della nuova edizione del Festival “Il ritorno dello Stato, imprese, comunità, istituzioni”, le iniziative di “Re-play³…una piazza che cresce” saranno un’occasione per fare tesoro di quanto successo in quest’anno e mezzo difficile, ma soprattutto per fare rete e confrontarci su come sfruttare al meglio tutte le esperienze innovative realizzate e realizzabili che potranno fare la differenza nel nostro futuro.
Sempre in piazza S. Maria Maggiore saranno allestite le mostre “WKm0”, “Nati per Leggere” e “Astalli: cooperazione internazionale alta montagna”.

Si partirà il 3 giugno alle ore 16 con il presidente della Fondazione Franco Demarchi, Federico Samaden, che presenterà, sui canali Facebook e YouTube di Fondazione, il programma di tutte le iniziative. Il primo appuntamento sarà alle 18 è si parlerà di come costruire e gestire rapporti tra pubblica amministrazione ed enti del terzo settore attraverso la co-progettazione. Dal principio di sussidiarietà all’importante sentenza 131 del 2020, Luca Antonini, giudice della Corte costituzionale, Silvia Pellizzari, Università degli studi di Trento Guido Ciceri, direttore SER.CO.P. Rho, dialogheranno con Alba Civilleri, ricercatrice Fondazione Demarchi, su come declinare in concreto questi principi, quali potenzialità, quali criticità e come affrontarle per stimolare le logiche collaborative.
Nella mattinata del 4 giugno alle 9.30 si terrà l’incontro sull’agricoltura sociale come presidio e sviluppo per le comunità montane, con la presentazione concreta di alcuni progetti di welfare a km zero. A seguire alle 11.15 in una tavola rotonda si parlerà di come gli spazi incontrano i bisogni delle comunità: alcuni vuoti urbani possano trasformarsi in luoghi ricchi di servizi, welfare generativo, spazi in grado di dare ulteriore spinta ad un senso per la comunità.
Sempre il 4 giugno alle ore 15 il confronto in piazza sarà sul teatro come strumento educativo. Federico Samaden, presidente della Fondazione Demarchi, animerà il confronto tra il regista, drammaturgo e operatore di teatro sociale Pascal La Delfa, Patrizia Russi della compagnia teatrale di San Patrignano, l’insegnante Amedeo Savoia, e la referente del progetto “ÉCO. Storie di montagne e persone” Miriana Nardelli.
A conclusione del pomeriggio saranno presentate due pubblicazioni. Alle 17 si parlerà del libro “Manager territoriale – guida alla certificazione delle competenze”, alla presenza di alcuni protagonisti che racconteranno la loro esperienza sul territorio di manager territoriale tra politiche, visioni e innovazioni. A seguire alle 18.30 sarà presentato l’ultima edizione fresca di stampa del libro “We strike! – giovani che cambiano il mondo”, con alcuni giovani che presenteranno le loro storie che mettono in luce come i sogni e le passioni cambiano i contesti e influenzano positivamente le comunità di riferimento e non solo.
Sabato 5 giugno l’appuntamento sarà sempre in piazza alle 11 per parlare di riabitare la montagna e, attraverso la presentazione di esperienze concrete, si potranno ipotizzare nuovi sviluppi futuri tra spopolamento montano e nascita di nuove tipologie di residenzialità.
Nel pomeriggio a partire dalle 15 il dialogo sarà sull’importanza della lettura e del canto nella relazione bambino-papà: un momento introduttivo e preparatorio al laboratorio, rivolto ai bambini da 0 a 6 anni, sulle letture per papà e bambini (info e prenotazioni biblioteca@fdemarchi.it). A seguire alle 16.30 sarà presentato il progetto sulle professioni della green economy e sulle competenze interdisciplinari “Green jobs”, e alle 17.30 il dialogo verterà sulla necessità di un nuovo modello di cooperazione per lo sviluppo di un welfare di montagna.
Gli appuntamenti termineranno domenica 6 giugno quando alle 11 saranno presentate alcune esperienze concrete di welfare trentino nei progetto di cooperazione allo sviluppo.
Si parlerà delle iniziative proposte nelle quattro giornate con le interviste in diretta da piazza S. Maria Maggiore con le emittenti radiofoniche Radio NBC Radio Regione e SanbaRadio.

Le altre realtà presenti con le loro progettualità saranno l’Associazione Viracao Jangada – Agenzia stampa giovanile, il Forno Sociale Migola – APS CarpeDiem, la Cooperativa Arianna, lo sportello TrentoGiovani delle Politiche Giovanili del Comune di Trento, Comunità Frizzante – Brave new Alps, ASD Intrecciante, Bric collection.

Il programma completo è consultabile al sito www.fdemarchi.it – 0461 273614

Condividi l'articolo su:

© Media Alpi pubblicità s.r.l. Via delle Missioni Africane, 17 - 38121 Trento - Tel. 0461.934494

TrentinoMese: Iscrizione al ROC n° 11308. Registrazione Tribunale di Trento n. 536, 21 dicembre 1991

Sito web realizzato da Mobydick Scritture - info@mobydick.tn.it