Sguardo stanco? Tre trucchi per illuminarlo!

Riprendere i ritmi con l’arrivo della primavera può essere estremamente complicato e faticoso. Il nostro organismo deve infatti abituarsi al cambiamento della temperatura. I primi segni di affaticamento si vedono dal nostro volto, e in particolare dagli occhi.

1. Struccarsi – sempre e bene

La routine quotidiana è importantissima quando parliamo di cura della pelle. Non struccarsi con accuratezza ogni sera può portare ad un invecchiamento precoce dell’epidermide accentuando quindi l’aspetto “grigio” del contorno occhi e aggravandone i segni del tempo. Rimuovere delicatamente ogni traccia di trucco dai nostri occhi e dal nostro viso in generale è la prima buona abitudine per ottenere uno sguardo sempre fresco e un contorno occhi luminoso.

2. Contorno occhi trattamento mirato

Se si ha la tendenza ad avere borse e occhiaie o semplicemente se si iniziano ad intravedere piccoli segni intorno agli occhi, come le rughe di espressione, è bene aggiungere alla propria skincare quotidiana anche un contorno occhi da usare prima della crema giorno o notte.

3. Massaggio una coccola in più

Il movimento stimola la microcircolazione, aiutando il drenaggio dei liquidi e l’ossigenazione circolare, contrastando così sia occhi gonfi, borse e occhiaie, sia i segni del tempo. Il massaggio, deve essere sempre molto delicato. Picchiettate delicatamente con la punta delle dita la parte sottostante all’occhio (non troppo vicino all’occhio, ma tenendovi lontano), passando più volte dall’interno verso l’esterno.

Condividi l'articolo su:

Pubblicato da Tina Ziglio

Concetta (Tina) Ziglio è nata sulle montagne in una notte di luna piena. Anziché ululare, scrive per diverse testate e recita in una sgangherata compagnia teatrale. Il suo ultimo libro è il discusso “Septizonium” (Aleppo Publishing, 2019).