Valle Aurina: il suo paesaggio minerario!

Bianca Zerobin e Roman Lamprecht

Quando iniziò l’attività mineraria in Valle Aurina? Quali materie prime si estraevano e dove? E chi erano le persone, che cercavano i tesori della terra? Il 25 agosto una conferenza risponde a queste domande.

Sono moltissime le gallerie dimenticate che attraversano le montagne della Valle Aurina e tanti imbocchi sono ormai sepolti dalla vegetazione dei boschi o per crolli nel corso dei secoli. Ma quando iniziò l’estrazione mineraria in questo territorio? Quali tesori custodivano le montagne? E chi erano le persone, che li cercavano?

Gli archeologi Bianca Zerobin e Roman Lamprecht rispondono a queste domande nell’ambito del progetto di ricerca “Paesaggio Minerario Valle Aurina” e nell’omonima conferenza, che si tiene in presenza mercoledì, 25 agosto alle ore 18 presso la sede di Cadipietra del Museo provinciale Miniere nonché online sul canale YouTube del museo https://www.youtube.com/watch?v=bjUHmHB8seQ. Zerobin e Lamprecht presentano i risultati delle loro ricerche sul campo nei paesaggi montani della Valle Aurina, nonché reperti e materiale fotografico esclusivo e tracciano un quadro di una vasta area mineraria.

Condividi l'articolo su:

Media Alpi pubblicità s.r.l. Via delle Missioni Africane, 17 - 38121 Trento - Tel. 0461.934494

TrentinoMese: Iscrizione al ROC n° 11308. Registrazione Tribunale di Trento n. 536, 21 dicembre 1991

Sito web realizzato da Mobydick Scritture  - info@mobydick.tn.it © 2020-2021 Mobydick Scritture