E i suoi bisognini?!

Tanti di noi scelgono di avere un gatto in casa per la comodità di non dover fare le uscite per i bisognini, infatti quest’animale ha istintivamente la tendenza ad usare la lettiera. Per il gatto è indispensabile quindi avere un luogo preposto dove poter espletare in tutta tranquillità. La regola vuole che si metta una lettiera per ogni gatto presente, più una per la casa, in questo modo loro avranno, se siamo bravi e attenti, praticamente sempre a disposizione almeno un wc perfettamente pulito. Se in natura scaverebbe una buca nel terreno ricoprendo il prodotto per nasconderne gli odori anche noi, nell’ambiente casalingo, dobbiamo impegnarci a trovare uno spazio adeguato, pulito e con un substrato adatto. Le dimensioni devono ovviamente essere adeguate all’animale, un cucciolo avrà bisogno di una vaschetta bassa da raggiungere con facilità, un gatto di taglia gigante ne richiederà invece una extralarge adatta alla sua stazza. Di certo potete scegliere quella che v’interessa maggiormente dal punto di vista estetico, per i dettagli invece dovrete lasciare scegliere ai vostri animali! Ci saranno infatti soggetti che la prediligeranno aperta o senza sportellino, altri che non apprezzeranno il substrato granuloso o profumato, fate sempre molta attenzione alle preferenze di ogni singolo soggetto. La scelta del substrato (la sabbietta nella vaschetta) è importante, è stato infatti dimostrato che il 68% delle problematiche comportamentali legate al non utilizzo corretto della lettiera è proprio causata dall’utilizzo di materiale non adatto. Sarà quindi necessario fare delle prove e andare per tentativi in quanto ogni gatto è a se, ci sarà chi apprezzerà la lettiera vegetale; chi preferirà l’argilla assorbente (più simile a della sabbia grezza con grana grossa), chi si adatterà ai trucioli e chi invece richiederà che la lettiera venga pulita ad ogni utilizzo. Essa va posta in una zona riservata, tranquilla e non di passaggio, se ne avete più di una sarebbe meglio porle in zone differenti della casa. La lettiera va pulita quotidianamente dalle feci, se agglomerante vanno tolte anche le palline di urina, se assorbenti va mescolata bene in modo che faccia il suo lavoro. Almeno ogni settimana va cambiato interamente il suo contenuto e la vaschetta va pulita e disinfettata, evitando di utilizzare prodotti aggressivi e con odori forti che potrebbero dare fastidio all’animale.

Condividi l'articolo su:

Pubblicato da Cinzia Cavagna

Amo i libri e vivo in un piccolo zoo casalingo (14 cani, 5 gatti, 1 drago barbuto, 2 geche, 1 camaleonte, 2 tarantole). Unendo l’interesse, in particolare quella per i gatti, al mio amore per lo studio negli anni ho affinato gli approfondimenti inerenti al comportamento felino, un panorama in continua evoluzione che offre studi aperti e richiede costante aggiornamento, sperando di riuscire a trasmettere un po’ della mia passione anche tra le righe degli articoli, tramite “Gatta ci cova” , vorrei aiutarvi a scoprire di più su questo affascinante animale che vive in gran parte delle nostre case!