I “Passi sospesi” di Stefania Fochesato

“La montagna è pane per me” dice Stefania Fochesato, che pratica montagna attiva. Tutta la sua vita in montagna la pubblica su Instagram, attraverso un blog – “Passi sospesi” – ed in un canale Youtube. Una vera passione ereditata dai genitori, che fin da piccolissima la portavano in spalla in montagna. 

Nome: Stefania 

Cognome: Fochesato

Età: 43 anni

Profilo Instagram: @stefy.fo

Professione: la mia professione non ha niente a che fare con la montagna e l’ambiente outdoor; io ho fatto 20 anni di programmazione della produzione. Dopo il lockdown sono stata spostata nel settore della logistica ed attualmente mi occupo di spedizioni.

Vive a: Sono nata e cresciuta ai piedi delle Piccole Dolomiti, precisamente nella valle del Chiampo, in provincia di Vicenza. 

Visualizzazioni di post: nell’ultimo mese ho una media di 17.700 visualizzazioni per post. 

Followers: 14.600

Cosa si guadagna: Su IG non ho guadagnato nulla a livello monetario; al momento le mie collaborazioni sono state scambio merce (vestiario montagna, occhiali, ecc…) oppure collaborazioni a spot con qualche hotel o per occasioni speciali. 

Tematiche foto postate: Le mie non sono foto di altissima qualità: io non sono una fotografa, anche se da quando sono piccola, immortalo qualsiasi momento (passione che condivido anche con il mio compagno). Quando ero più giovane e non avevo la macchina fotografica, compravo quelle macchinette usa e getta, pur di andare in giro a fotografare! Io faccio montagna attiva: alpinismo, sci d’alpinismo, trekking, ferrate, arrampicata. Mi piace condividere su Istagram le mie avventure. Sul mio profilo si vede quasi tutta montagna, perché io dedico a questa passione tutto il mio tempo libero: lavoro dal lunedì al venerdì e il fine settimana si parte. Io e il mio compagno ci adattiamo a qualsiasi situazione: hotel, bivacco, tenda, macchina, dove capita pur di riuscire a fare ciò che ci appassiona e ci accomuna. Ci siamo conosciuti tramite la montagna e amiamo fare questo, insieme. 

Note particolari: Io sono cresciuta in una famiglia di montanari. Fin dalla più tenera età andavo in spalla di mamma o di papà. Mi è successo di ripercorrere sentieri fatti da piccola, è stata un’emozione fortissima. Nel corso degli anni ho fatto altre cose: ho giocato per 20 anni a pallavolo. Ma negli ultimi 15 anni la montagna è pane per me. IG è il mezzo attraverso il quale condividere le mie avventure; è il mio social della montagna. L’anno scorso ho aperto il mio blog “Passi sospesi”. È nato in un momento doloroso per questioni professionali; avevo bisogno di fare qualcosa che mi desse soddisfazione. Questo blog è diventato il mio piccolo rifugio. Poi è nato il canale Youtube che porta lo stesso nome. Noi andiamo in montagna e facciamo tantissimi video con tutti gli strumenti; abbiamo perfino un drone, che ci permette di fare riprese dall’alto. Ho una community bellissima, molto attiva, le persone che mi seguono sono stupende e ci scambiamo spesso messaggi, pareri, informazioni. E questa è la cosa più bella.

bsh
Condividi l'articolo su:

Pubblicato da Tiziana Tomasini

Nata a Trento ma con radici che sanno di Carso e di mare. Una laurea in materie letterarie e la professione di insegnante alla scuola secondaria di primo grado. Oltre ai grandi della letteratura, cerca di trasmettere agli studenti il piacere della lettura. Giornalista pubblicista con la passione della scrittura, adora fare interviste, parlare delle sue esperienze e raccontare tutto quello che c’è intorno. Tre figli più che adolescenti le rendono la vita a volte impossibile, a volte estremamente divertente, senza mezze misure. Dipendente dalla sensazione euforica rilasciata dalle endorfine, ha la mania dello sport, con marcata predilezione per nuoto, corsa e palestra. Vorrebbe fare di più, ma le manca il tempo.