Pericolo e sicurezza – parte II

Proseguiamo il lungo tema sui pericoli domestici ai quali possono andare incontro i nostri amati gatti.

È importante fare attenzione a lische e ossicini, se ingeriti possono causare lesioni interne anche molto importanti. Ricordate che anche il nocciolino d’oliva, i gatti amano le olive in quanto contengono il nepetalactone, la stessa sostanza dell’erba gatta, potrebbe causare ostruzioni. L’uso del collarino è senz’altro consigliato se il vostro gatto ha la possibilità di uscire. È importante togliere il campanellino (che causa grande stress e frustrazione all’animale) e prenderne uno con l’apertura di sicurezza (hanno un piccolo pezzo elastico che permette loro di sfilarseli se restano impigliati, o una clip che si apre se viene fatta una pressione liberandoli quindi dal rischio di soffocamento).

Un accorgimento a parte va posto per gli antiparassitari, se il gatto esce è bene proteggerlo, è però indispensabile utilizzare solo quelli appositi per gatti in quanto quelli per cani contengono permetrina, una sostanza estremamente tossica nel gatto, anche se lo utilizziamo sul cane è necessario fare molta attenzione che il gatto non entri in contatto in quanto potrebbe intossicarsi gravemente. Un altro elemento al quale si fa poca attenzione è sicuramente la tazza del wc aperta, molti gatti vedendo l’acqua vorrebbero berla ma, a parte l’alto numero di germi presente, il pericolo maggiore è dato dai disinfettanti con cui igienizziamo.

Anche i detersivi quindi possono causare danni, è importante fare sempre attenzione affinché il gatto non cammini sulle superfici appena pulite, in quanto poi, leccandosi, assimilerebbe sostanze cancerogene. 

Se amiamo i profumatori per ambienti, facciamo attenzione in quanto il gatto ha un olfatto molto sensibile e tanti oli essenziali il suo organismo non riesce ad assimilarli; inoltre, a lungo andare, possono causare intossicazioni anche gravi, stesso pericolo per le lampade di sale. 

Concludiamo con le piante velenose, qui servirebbe un capitolo a parte, per lo più se ingerite causano problemi gastrici, alcuni cardiaci, anemia emolitica, bruciori, altre, anche solo per inalazione portano a problemi respiratori, problemi muscolari, eruzioni cutanee, controllate bene quali sono dannose e quali neutre.

Condividi l'articolo su:

Pubblicato da Cinzia Cavagna

Amo i libri e vivo in un piccolo zoo casalingo (14 cani, 5 gatti, 1 drago barbuto, 2 geche, 1 camaleonte, 2 tarantole). Unendo l’interesse, in particolare quella per i gatti, al mio amore per lo studio negli anni ho affinato gli approfondimenti inerenti al comportamento felino, un panorama in continua evoluzione che offre studi aperti e richiede costante aggiornamento, sperando di riuscire a trasmettere un po’ della mia passione anche tra le righe degli articoli, tramite “Gatta ci cova” , vorrei aiutarvi a scoprire di più su questo affascinante animale che vive in gran parte delle nostre case!

Media Alpi pubblicità s.r.l. Via delle Missioni Africane, 17 - 38121 Trento - Tel. 0461.934494

TrentinoMese: Iscrizione al ROC n° 11308. Registrazione Tribunale di Trento n. 536, 21 dicembre 1991

Sito web realizzato da Mobydick Scritture  - info@mobydick.tn.it © 2020-2021 Mobydick Scritture