Crea sito

Lupi, Wwf: “Verificheremo che Trento e Bolzano rispettino le nuove norme”

Proprio mentre la nostra rivista mandava l’inchiesta curata da Camilla Jerta Rampoldi, sulla gestione del lupo, in Italia e in Trentino, il Wwf si è pronunciato nuovamente sulla questione.

“La fauna è un bene indisponibile dello Stato e la gestione delle specie minacciate va operata su base nazionale e internazionale, essendo la materia regolata anche da Direttive Europee e internazionali”. Lo precisa appunto il WWF dopo la notizia che le Province Autonome di Trento e di Bolzano hanno definito nuove linee guida relative alla gestione del lupo nel proprio territorio, con l’obiettivo di rendere autonome le decisioni in merito ad eventuali deroghe all’abbattimento di individui problematici. Il documento è ora stato inviato ad Ispra per l’acquisizione del necessario parere.

Il WWF, si legge ancora nel comunicato, “pretende e verificherà che le nuove linee guida provinciali rispettino totalmente le Direttive Europee e la piena tutela della specie, e sottolinea anche come la presunta pericolosità del lupo per l’incolumità delle persone ad oggi non rappresenti una problematica, poiché mai negli ultimi decenni si sono verificati casi di aggressione mortale verso esseri umani”. 

Mappa delle celle 10×10 km che verranno coperte dal monitoraggio del Muse di Trento

L’inchiesta completa sulla rivista in edicola o in abbonamento digitale. Qui.

Condividi l'articolo su:

Media Alpi pubblicità s.r.l. Via delle Missioni Africane, 17 - 38121 Trento - Tel. 0461.934494

TrentinoMese: Iscrizione al ROC n° 11308. Registrazione Tribunale di Trento n. 536, 21 dicembre 1991

Sito web realizzato da Mobydick Scritture  - info@mobydick.tn.it © 2020-2021 Mobydick Scritture