Crea sito

Per la sua sicurezza

Il gatto si sa, è curioso di natura, e questa sua curiosità rischia spesso di metterlo in pericolo, pertanto, per quanto ci è possibile, cerchiamo di prevenire almeno i guai più prevedibili. Le finestre, soprattutto i primi giorni vanno tenute chiuse, in ogni caso, sia che voi siate al primo piano (e quindi il vostro micio potrebbe scappare) che in piani più alti (e quindi potrebbe cadere e farsi male) state sempre attenti quando le lasciate aperte o mettetele in sicurezza con una zanzariera. Inoltre mai lasciare la finestra aperta a ribalta in vostra assenza, molti gatti muoiono restandone incastrati. I balconi, è sempre bene che siano adeguatamente protetti, in commercio esistono apposite reti, anche trasparenti, esse non devono essere poste tese ma lasciate morbide, in questo modo il micio non le riterrà sicure e non le scalerà.

Se non è possibile agganciare la rete nella parte più alta ricordarsi di ricurvare la parte superiore verso l’interno di circa 45 gradi, in questo modo pur arrampicandosi non riuscirà ad avere la presa del posteriore per superarla.

Elettrodomestici come lavatrice, lavastoviglie, asciugatrice, forno e ogni anfratto in generale porteranno il gatto a perlustrare e cercare un nascondiglio al loro interno, soprattutto se cucciolo, fate quindi sempre estrema attenzione prima di chiudere e farli partire.

Gli armadi, anche in questo caso possono essere splendide cucce, ma anche terribili trappole, controllate sempre prima di chiudere ante e cassetti che non ci sia qualche micio nascosto, soprattutto in caso di armadi con ante scorrevoli che possono trasformarsi in terribili tagliole.

Anche per i divani elettrici va posta attenzione, il micio curioso potrebbe infilarsi nella chiusura meccanica e restarne incastrato quando si richiude l’alzata. In cucina i fornelli e le piastre, amando il gatto arrampicarsi e saltare ovunque potrebbero fargli molto male in caso di gas accesi o piastre calde, preveniamo cercando di abituarlo fin da subito ai posti dove può o non può saltare. Attenzione anche all’utilizzo di corde e cordine, (possono essere i legacci del salame o il filo per legare il sacco della spazzatura..), possono usarlo per giocarci e finire per legarselo intorno procurandosi ferite più o meno gravi o ancor peggio ingerirlo, nel malaugurato caso in cui doveste veder fuoriuscire un filo dalla bocca o dal sedere non tiratelo assolutamente ma rivolgetevi al giù presto ad un veterinario.

Condividi l'articolo su:

Pubblicato da Cinzia Cavagna

Amo i libri e vivo in un piccolo zoo casalingo (14 cani, 5 gatti, 1 drago barbuto, 2 geche, 1 camaleonte, 2 tarantole). Unendo l’interesse, in particolare quella per i gatti, al mio amore per lo studio negli anni ho affinato gli approfondimenti inerenti al comportamento felino, un panorama in continua evoluzione che offre studi aperti e richiede costante aggiornamento, sperando di riuscire a trasmettere un po’ della mia passione anche tra le righe degli articoli, tramite “Gatta ci cova” , vorrei aiutarvi a scoprire di più su questo affascinante animale che vive in gran parte delle nostre case!

Media Alpi pubblicità s.r.l. Via delle Missioni Africane, 17 - 38121 Trento - Tel. 0461.934494

TrentinoMese: Iscrizione al ROC n° 11308. Registrazione Tribunale di Trento n. 536, 21 dicembre 1991

Sito web realizzato da Mobydick Scritture  - info@mobydick.tn.it © 2020-2021 Mobydick Scritture